VOGUE FASHION’S NIGHT OUT 2016: QUEST’ ANNO IL RICAVATO ANDRA’ AI TERREMOTATI

VOGUE FASHION’S NIGHT OUT 2016: QUEST’ ANNO IL RICAVATO ANDRA’ AI TERREMOTATI

Mi piace 0 1909 Francesca Febbo
Aggiunto da 21 Settembre 2016

Il Comune di Milano e Vogue Italia annunciano oggi che il ricavato dell’ottava edizione milanese della Vogue Fashion’s Night Out che si terrà a Milano il prossimo 20 settembre dalle 19 alle 22.30 sarà devoluto a favore del terremoto avvenuto nel Centro Italia la notte dello scorso 24 agosto.

Nata nel 2009 e organizzata da Vogue Italia e dal Comune di Milano, Vogue Fashion’s Night Out da sempre avvicina il mondo della moda al grande pubblico e si conferma un’occasione unica per vivere le emozioni dello shopping in un’atmosfera festosa a cielo aperto e, grazie al coinvolgimento dei tanti brand partner dell’evento che per l’occasione realizzano oggetti limited edition, sostiene ogni anno progetti benefici.

“Vogue Fashion’s Night Out è un appuntamento festoso cui i milanesi rispondono sempre con grande entusiasmo. Grazie alla collaborazione con il Comune di Milano, e alla forte partecipazione dei milanesi all’evento, abbiamo sempre contribuito a supportare iniziative benefiche: quest’anno l’emergenza del Terremoto ha dato il via in tutto il paese a una serie d’iniziative di solidarietà a favore delle popolazioni colpite cui anche noi  desideriamo partecipare offrendo un aiuto concreto” così il direttore di Vogue Italia, Franca Sozzani.

Anche quest’anno saranno coinvolti centinaia di negozi, tutte le più importanti griffe e le più rappresentative boutique cittadine nelle zone del centro, intorno al quadrilatero della moda, da via Montenapoleone a via Manzoni, da via della Spiga a corso Venezia, da Corso Vittorio Emanuele a Corso Genova, all’intero quartiere di Brera e Corso Como, Piazza Gae Aulenti e il quartiere di Porta Nuova.

Un ruolo importante, come sempre, è quello svolto dalle Associazioni dei Commercianti: da quella di via Montenapoleone a quella di via Fiori Chiari, che ospiterà un intrattenimento musicale e sfilate a cielo aperto.

“Come Comune di Milano condividiamo e apprezziamo  la scelta di Vogue Italia, delle case di moda e di tutti i commercianti che aderiranno  martedì  sera alla Vogue Fashion’s Night Out di destinare  parte  degli incassi al sostegno delle vittime e della popolazioni colpite dal terremoto” così l’assessore alle Attività produttive, Commercio, Moda e Design Cristina Tajani “Un segno importante  – prosegue l’Assessore – dell’attenzione di tutto il comparto fashion a una tragedia che ha colpito il Paese, che fa della Vogue Fashion’s Night Out non solo un momento di shopping  ma un’occasione concreta di solidarietà”

Quest’anno, inoltre, Vogue Italia, in partnership con Fashion Film Festival Milano  – che si terrà all’Anteo spazio Cinema dal 24 al 26 settembre – ha realizzato dieci fashion film dedicati a dieci brand italiani e diretti da dieci giovani registi di nuova generazione nel panorama internazionale. Creatività, talento e moda sono gli elementi chiave di questo progetto che attraverso il linguaggio video, oggigiorno sempre più centrale nel mondo della comunicazione, offrirà ai partecipanti della notte bianca della moda un contenuto qualitativo e ad alto “tasso social”.

Il coinvolgimento, consolidato negli anni, di partner noti a livello internazionale conferma il successo di questa iniziativa voluta da Vogue Italia.

Partner  dell’edizione 2016 sono Audi, Huawei, illy, MARTINI®, Zalando, HUGO BOSS Parfums e QVC. Partner di iniziative speciali sono: Nastro Azzurro e Discoradio.

Francesca Febbo

Video correlati

LA SCELTA NELLE MALATTIE E NELLE DIPENDENZE

0 1379 0

Per quanto assurdo possa sembrare, nelle malattie prettamente psicologiche o nelle dipendenze, il fattore determinante è la SCELTA LIBERA del soggetto. Nessuna imposizione esterna può in qualche modo portare l’individuo a modificare un qualche atteggiamento erroneo. Nonostante le riabilitazioni cognitivo-comportamentali, un

TRENI REGIONALI: NUOVE REGOLE IN VIGORE DAL 1° AGOSTO

0 1354 0

Cambiamenti in vista per i viaggiatori dei convogli regionali di Trenitalia: dal 1° agosto su ogni biglietto regionale sarà riportata la data in cui il passeggero intende effettuare il proprio viaggio e cambierà anche il tempo di validità: 4 ore dall’obliterazione, e non più 6. Il

LE SCELTE CONDIZIONATE

0 1853 0

Le scelte non sono mai realmente libere ma sono sempre vincolate da fattori interni ed esterni. I primi possono essere dati, per l’appunto, da conscio ed inconscio o esigenze di vario tipo, mentre i secondi sono ancora più difficilmente radicabili

Nessun commento

Ancora nessun commento!

Ancora nessun commento!

Ma tu puoi essere il primo a scriverne uno

Scrivi un commento

<