Un ostello per ogni città | iTiVu Abruzzo Internet Television
Loading the player...

Un ostello per ogni città

Mi piace 0 1358 Redazione
Aggiunto da 22 Novembre 2017

E’ stato presentato anche a Pescara “Un ostello per ogni città”, il progetto realizzato da AIG e Anci per rilanciare il turismo in Abruzzo e in Italia.
L’iniziativa, realizzata con l’Anci (Associazione Nazionale Comuni d’Italia), si chiama “Un ostello per ogni città” ed è nata con l’obiettivo di rilanciare il turismo e far tornare l’Italia ai vertici della classifica delle mete preferite a livello mondiale. Ancora oggi, in Abruzzo, l’unico ostello ufficialmente censito risulta essere il “Tre confini” di Villavallelonga, ma è notizia fresca che l’AIG sta mettendo a punto un intesa con Anas e Ferrovie dello Stato in relazione ad immobili dismessi che potrebbero diventare ottimi ostelli per la giuventù, dalle case cantoniere, la cui dimensione raccolta e appetibile dal punto di vista ambientale potrebbe risultare perfetta per il cicloturismo, fino agli ex alberghi dei ferrovieri, già naturalmente predisposti all’ospitalità e quindi facilmente riconvertibili. La novità è emersa proprio a Pescara, a parlarne è stato il segretario AIG, Carmelo Lentino. In Abruzzo, al momento, c’è un solo ostello registrato, ma Lentino ha annunciato che presto all’unico fin qui esistente, situato a Villavallelonga, si stanno per aggiungere nuove realtà.

Video correlati

POKEMON GO: GLI EFFETTI SULLA SALUTE

0 1348 0

Nelle ultime settimane si sente parlare spesso di Pokemon Go, l’app che si ispira ai famosissimi anime e videogiochi che hanno accompagno nell’infanzia i giovani nati negli anni ’90.  Si tratta di un gioco che ha lo scopo di catturare,

100 MILA PULCINI MORTI, ALLEVATORE CONDANNATO A DUE MESI

0 1591 0

LANCIANO – Il Tribunale di Lanciano (Chieti) ha condannato il gestore di un’azienda avicola di Fossacesia, a due mesi di reclusione per maltrattamento di animali per la morte di 101 mila e 700 pulcini. La vicenda risale al 2010 quando

SCANNO, 52ENNE MUORE SULLA NEVE: PROBABILE MALORE

0 2884 0

SCANNO – Un 52enne di Scanno è morto ieri in località La Navetta,  poco distante dalla base degli impianti sciistici di Monte Rotondo. Cesidio Caranfa,  responsabile dell’ufficio Anagrafe del Comune di Scanno, è partito con gli sci in spalla alle

Nessun commento

Ancora nessun commento!

Ancora nessun commento!

Ma tu puoi essere il primo a scriverne uno

Scrivi un commento

I tuoi dati sono al sicuro!

La tua email non sarà pubblicata. Nessun dato personale sarà reso pubblico.
I campi necessari sono contrassegnati*