Pescara punta all’Europa per migliorare la differenziata | iTiVu Abruzzo Internet Television
Pescara punta all’Europa per migliorare la differenziata

Pescara punta all’Europa per migliorare la differenziata

Mi piace 0 2323 Giovanna Colantonio
Aggiunto da 23 Dicembre 2014

Adeguarsi agli standard europei di raccolta differenziata in tre anni. Questo l’obiettivo del Comune di Pescara, che ha ideato, in collaborazione con Attiva S.p.a., un programma di azioni per migliorare il sistema di gestione dei rifiuti e risolverne le criticità. La strategia prevede diverse mosse: sensibilizzazione nelle scuole, modifica di alcuni servizi e della localizzazione dei cassonetti, premi e incentivi per la buona pratica.

In base alle ultime statistiche, la differenziata pescarese ammonta a circa il 30% del totale

In base alle ultime statistiche, la differenziata pescarese ammonta a circa il 30% del totale. Per migliorarla, si parte dall’informazione: è in corso, e proseguirà per tutto il 2015, un progetto di sensibilizzazione nelle scuole sul riciclaggio degli imballaggi. È stato inoltre istituito l’Osservatorio dell’igiene urbana, che dovrebbe diventare il centro fondamentale di verifica del decoro urbano.

Verranno successivamente stabiliti dei criteri unificati per la localizzazione ottimale dei cassonetti in strada, e verrà attivato il divieto di sosta notturno in alcuni punti della città, per consentirne la pulizia. Si passerà poi a un’ulteriore divisione: dal multimateriale pesante (vetro-plastica-lattine), al multimateriale leggero, che separa il vetro consentendo un notevole risparmio.

Verrà ampliato infine il servizio porta a porta, attraverso l’acquisizione di nuovi mezzi e l’estensione in altre zone della città, come via Raiale. Si procederà con diverse modalità alla riorganizzazione del porta a porta con balneatori e ristoratori: i primi saranno protagonisti di un progetto pilota, che dovrà portarli alla soglia del 65% di raccolta differenziata. Per incentivarli, oltre a corsi di formazione e informazione, è previsto un percorso a premi. I più virtuosi si aggiudicheranno la certificazione di buona pratica attestata da un marchio comunale.

Video correlati

Biblioteche abruzzesi verso il salto di qualità. Si punta al sistema unico

0 1327 0

La Regione presta attenzione alle biblioteche. L’obiettivo è unificare tutto l’universo libraio abruzzese in termini di servizi, informatica e uffici, sotto un unico sistema. I motivi sono diversi: tutelare il ricco patrimonio e gestire al meglio quello racchiuso nell’aquilano, per

LA SCELTA NELLE MALATTIE E NELLE DIPENDENZE

0 966 0

Per quanto assurdo possa sembrare, nelle malattie prettamente psicologiche o nelle dipendenze, il fattore determinante è la SCELTA LIBERA del soggetto. Nessuna imposizione esterna può in qualche modo portare l’individuo a modificare un qualche atteggiamento erroneo. Nonostante le riabilitazioni cognitivo-comportamentali, un

L’AQUILA: SOLDI FALSI DAI 20 AI 50 EURO, ROMENO ARRESTATO

0 842 0

PIZZOLI –  Soldi  falsi nell’aquilano. Un romeno di 40 anni, residente nel comune aquilano di Pizzoli è stato arrestato dai carabinieri della compagnia dell’Aquila  per “spendita di monete falsificate”. I militari della stazione di Pizzoli, insieme a quelli del Nucleo

Nessun commento

Ancora nessun commento!

Ancora nessun commento!

Ma tu puoi essere il primo a scriverne uno

Scrivi un commento

I tuoi dati sono al sicuro!

La tua email non sarà pubblicata. Nessun dato personale sarà reso pubblico.
I campi necessari sono contrassegnati*