I borghi della Majella protagonisti del Premio “Tonino Di Venanzio” 2018

I borghi della Majella protagonisti del Premio “Tonino Di Venanzio” 2018

Mi piace 0 614 Redazione
Aggiunto da 18 Giugno 2018

La storia, l’ambiente, i paesaggi affascinanti dei borghi del Parco nazionale della Majella. Questo il tema dell’edizione 2018 del Concorso fotografico “Tonino Di Venanzio”, dedicato alla figura del grande fotografo e artista originario di San Valentino in Abruzzo Citeriore (Pe).
Il Premio, arrivato quest’anno alla sua quarta edizione, è organizzato dalla famiglia Di Venanzio, in collaborazione con le associazioni “Amici del Museo dei fossili e delle ambre” e “Sanvalentinesi fuori le mura”, per tenere viva la memoria di uno degli artigiani-artisti più rappresentativi della fotografia d’Abruzzo.
Una carriera lunga oltre 40 anni per Tonino Di Venanzio, che dagli anni ’30 agli anni ‘60 attraverso i suoi scatti ha testimoniato l’Abruzzo del Dopoguerra, il regime fascista, le tradizioni contadine e l’emigrazione dei piccoli paesi dell’entroterra nostrano, lasciandoci un prezioso racconto sociologico dell’Abruzzo del Novecento.
Da oggi fino al prossimo 31 ottobre, fotografi professionisti e amatori potranno inviare le proprie opere che saranno premiate nel corso della cerimonia di chiusura del concorso, in programma il 1 dicembre a San Valentino.
A comporre la giuria del premio, il fotografo Carlo Di Venanzio (presidente), Gianni Iovacchini (direttore artistico), Giovanni Bucci (critico d’arte), Maurizio D’Amato (esperto di fotografia), Enzo Federico (fotoamatore), Alejandra Meda (architetto), Beniamino Gigante (presidente Associazione Amici del Museo dei Fossili e delle Ambre).
Contestualmente al concorso, prenderà il via a settembre, anche il progetto “Di Venanzio” dedicato alle scuole medie e superiori della provincia di Pescara. Lezioni di fotografia teorico-pratiche saranno tenute dal professor Gianni Iovacchini, docente Fiaf e direttore artistico del Premio. Scopo dell’iniziativa, avvicinare i ragazzi all’arte della fotografia attraverso le immagini di Di Venanzio, per riscoprire la vita e le tradizioni familiari che hanno segnato l’Abruzzo nel corso del Novecento.
Il progetto si concluderà il mese di dicembre con una mostra e la premiazione degli elaborati fotografici a cura dei ragazzi.
Il bando completo del concorso è disponibile sul sito http://divenanziostory.it

Video correlati

ABRUZZO: UNA TRA LE REGIONI CON PIU’ ALTO CONSUMO DI CARNE ROSSA, ALLARME TUMORI.

0 1844 0

CHIETI –  L’allarme lanciato dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) di Lione,  raccomanda massima autorità in materia di studio degli agenti cancerogeni. La notizia,  ovviamente,  è arrivata anche in Abruzzo e se ne è parlato molto ieri mattina

L’alta velocità arriva a Pescara con i Frecciarossa

0 1939 0

Milano diventa più vicina grazie ai treni AV. Sembrava un sogno lontano, e invece anche l’Abruzzo, e in particolare la sua città di punta, Pescara, potranno godere della rapidità di collegamenti offerta dalle Frecce di Trenitalia. Inizialmente previsto per dicembre,

A Pescara la Stazione diventa Green

0 4014 0

Si tratta del progetto Green Station, finalizzato a creare nella stazione di Pescara Centrale un Centro Servizi per la gestione ambientale e sociale della città, gestito da Legambiente e Rete Ferroviaria Italiana. Una politica di sostegno e valorizzazione del territorio,

Nessun commento

Ancora nessun commento!

Ancora nessun commento!

Ma tu puoi essere il primo a scriverne uno

Scrivi un commento

I tuoi dati sono al sicuro!

La tua email non sarà pubblicata. Nessun dato personale sarà reso pubblico.
I campi necessari sono contrassegnati*