I borghi della Majella protagonisti del Premio “Tonino Di Venanzio” 2018 | iTiVu Abruzzo Internet Television
I borghi della Majella protagonisti del Premio “Tonino Di Venanzio” 2018

I borghi della Majella protagonisti del Premio “Tonino Di Venanzio” 2018

Mi piace 0 875 Redazione
Aggiunto da 18 Giugno 2018

La storia, l’ambiente, i paesaggi affascinanti dei borghi del Parco nazionale della Majella. Questo il tema dell’edizione 2018 del Concorso fotografico “Tonino Di Venanzio”, dedicato alla figura del grande fotografo e artista originario di San Valentino in Abruzzo Citeriore (Pe).
Il Premio, arrivato quest’anno alla sua quarta edizione, è organizzato dalla famiglia Di Venanzio, in collaborazione con le associazioni “Amici del Museo dei fossili e delle ambre” e “Sanvalentinesi fuori le mura”, per tenere viva la memoria di uno degli artigiani-artisti più rappresentativi della fotografia d’Abruzzo.
Una carriera lunga oltre 40 anni per Tonino Di Venanzio, che dagli anni ’30 agli anni ‘60 attraverso i suoi scatti ha testimoniato l’Abruzzo del Dopoguerra, il regime fascista, le tradizioni contadine e l’emigrazione dei piccoli paesi dell’entroterra nostrano, lasciandoci un prezioso racconto sociologico dell’Abruzzo del Novecento.
Da oggi fino al prossimo 31 ottobre, fotografi professionisti e amatori potranno inviare le proprie opere che saranno premiate nel corso della cerimonia di chiusura del concorso, in programma il 1 dicembre a San Valentino.
A comporre la giuria del premio, il fotografo Carlo Di Venanzio (presidente), Gianni Iovacchini (direttore artistico), Giovanni Bucci (critico d’arte), Maurizio D’Amato (esperto di fotografia), Enzo Federico (fotoamatore), Alejandra Meda (architetto), Beniamino Gigante (presidente Associazione Amici del Museo dei Fossili e delle Ambre).
Contestualmente al concorso, prenderà il via a settembre, anche il progetto “Di Venanzio” dedicato alle scuole medie e superiori della provincia di Pescara. Lezioni di fotografia teorico-pratiche saranno tenute dal professor Gianni Iovacchini, docente Fiaf e direttore artistico del Premio. Scopo dell’iniziativa, avvicinare i ragazzi all’arte della fotografia attraverso le immagini di Di Venanzio, per riscoprire la vita e le tradizioni familiari che hanno segnato l’Abruzzo nel corso del Novecento.
Il progetto si concluderà il mese di dicembre con una mostra e la premiazione degli elaborati fotografici a cura dei ragazzi.
Il bando completo del concorso è disponibile sul sito http://divenanziostory.it

Video correlati

Acque italiane inquinate: la sentenza nera di Goletta Verde

0 1610 0

Anche quest’anno Goletta Verde stronca le gioie estive. La campagna di Legambiente, che da quasi trent’anni monitora lo stato delle acque italiane, ha rilevato un punto inquinato ogni 50 km circa di costa. Maglia nera a Marche e Abruzzo. Negli

TRUFFA AGGRAVATA: DENUNCIATO MECCANICO AQUILANO

0 1310 0

L’AQUILA – La Squadra di Polizia giudiziaria del Compartimento polizia stradale per l’Abruzzo ha denunciato a piede libero un meccanico aquilano per una truffa commessa ai danni di un uomo di 76 anni che si era a lui rivolto per

L’Abruzzo in tavola a Sanremo

0 2472 0

A mezzogiorno del 13 febbraio le eccellenze gastronomiche abruzzesi saranno protagoniste al Festival della Canzone Italiana. La prestigiosa vetrina di Sanremo ospiterà porchetta, arrosticini, vino, olio extra vergine d”oliva di Ripa Teatina e prodotti della pasticceria sulmonese. A maneggiarli, le

Nessun commento

Ancora nessun commento!

Ancora nessun commento!

Ma tu puoi essere il primo a scriverne uno

Scrivi un commento

I tuoi dati sono al sicuro!

La tua email non sarà pubblicata. Nessun dato personale sarà reso pubblico.
I campi necessari sono contrassegnati*