Filiera agroalimentare e turismo sostenibile: costituito il GAL Costa dei Trabocchi | iTiVu Abruzzo Internet Television
Filiera agroalimentare e turismo sostenibile: costituito il GAL Costa dei Trabocchi

Filiera agroalimentare e turismo sostenibile: costituito il GAL Costa dei Trabocchi

Mi piace 0 1505 Redazione
Aggiunto da 24 Novembre 2016

COSTITUITO IL GAL COSTA DEI TRABOCCHI PER LA VALORIZZAZIONE DELLA FILIERA AGROALIMENTARE E IL TURISMO SOSTENIBILE, CON LA FUTURA PISTA CICLABILE CHE FARÀ DA VOLANO ALL’ECONOMIA PROVINCIALE E REGIONALE.

“Nei tempi fissati dalla Regione Abruzzo, in data odierna, abbiamo costituito la società consortile a responsabilità limitata Costa dei Trabocchi che andrà a gestire le azioni previste nel piano di sviluppo locale del GAL Costa dei Trabocchi approvato e finanziato dalla Regione Abruzzo. Siamo pronti ora a lavorare per il territorio costiero della provincia di Chieti con uno strumento operativo  che, oltre ai fondi regionali previsti di oltre 3 milioni di euro, sarà in grado di aprire altri canali di finanziamento nazionali e comunitari”.

Queste le parole di Roberto Di Vincenzo, presidente della Camera di Commercio di Chieti che, in qualità di soggetto capofila dell’ampio partenariato che ha sottoscritto l’atto costitutivo, è stato nominato dall’assemblea dei soci, all’unanimità, amministratore unico della società.

Nei prossimi giorni, nello spirito partecipativo tipico della strategia Leader, apriremo a nuovi soci, favorendo l’ulteriore apporto progettuale e territoriale, in vista, non appena le condizioni di fatto e di diritto lo permetteranno, di costituire un consiglio di amministrazione rappresentativo dei mondi produttivi che il GAL esprime”.

I passi successivi, dettati dal bando regionale, prevedono entro la fine dell’anno la presentazione della progettazione esecutiva e poi rapidamente la stipula della convenzione con la Regione Abruzzo per l’avvio delle attività.

 

Il GAL Costa dei Trabocchi

La Camera di Commercio di Chieti, come capofila di un partenariato di 17 comuni della provincia di Chieti, associazioni di rappresentanza delle aziende agricole, commerciali, turistiche e dell’artigianato, le DMC del territorio, in rappresentanza degli operatori turistici, l’intero settore vitivinicolo rappresentato dal Consorzio di Tutela Vini e dalle principali cantine vinicole sociali e private del territorio, il 9 settembre ha presentato la domanda di partecipazione alla misura 19 del Piano di Sviluppo Rurale dell’Abruzzo. In gioco ci sono oltre 3 milioni di euro di fondi pubblici capaci di generare opportunità di sviluppo e crescita economica per la Costa dei Trabocchi e per tutto il territorio provinciale. Sul piatto ci sono anche i fondi che potranno ottenere il GAL Maiella Verde e il FLAG Costa dei Trabocchi, per un valore complessivo di oltre 7 milioni di euro, che con il GAL Costa dei Trabocchi hanno coordinato le proprie attività in una comune volontà di integrazione delle strategie di sviluppo locale.

 

Camera di Commercio di Chieti relazioni.esterne@ch.camcom.it 0871/354318-3283579317

Video correlati

PERNO DI 5 CHILI CADE SUL PALCO: PAURA NEL TEATRO DI TERAMO

0 1093 0

TERAMO – Attimi di panico ieri sera al Teatro comunale di Teramo dove andava in scena la serata conclusiva della stagione del Liceo coreutico. Al momento dei saluti finali e con tutti i protagonisti schierati sul palcoscenico, docenti e studenti,

Meningite: il caso di Roma

0 1233 0

Si torna a parlare di un nuovo caso di meningite, questa volta a Roma. Una maestra della scuola primaria Cesare Battisti, nel quartiere Garbatella, è morta al Policlinico Gemelli per gli effetti di una meningite causata dal batterio Escherichia coli. Dopo

CLIMA: L’ESEMPIO ABRUZZESE DEL “LAVORO DI GRUPPO”

0 1058 0

L’AQUILA – Al cop21 è in corso l’Action Day,  giornata organizzata dalle Nazioni Unite per mettere in evidenza le attività in atto per intervenire sul Cimate Change. Dopo la Cop 20 di Lima, l’Onu ha preso atto che le decisioni

Nessun commento

Ancora nessun commento!

Ancora nessun commento!

Ma tu puoi essere il primo a scriverne uno

Scrivi un commento

I tuoi dati sono al sicuro!

La tua email non sarà pubblicata. Nessun dato personale sarà reso pubblico.
I campi necessari sono contrassegnati*