Bungee jumping sulla Majella, riapre il centro di Salle

Bungee jumping sulla Majella, riapre il centro di Salle

Mi piace 0 3849 Giovanna Colantonio
Aggiunto da 8 maggio 2014

Dopo vent’anni riapre il Bungee center del ponte di Salle, in provincia di Pescara. Immerso nel Parco nazionale della Majella, è l’unica struttura attiva del centro sud, nonché la più alta: oltre 100 metri di dislivello sul fiume Orta, lungo la strada che collega il paese a Caramanico Terme.
L’appuntamento per tutti gli amanti del salto nel vuoto con l’elastico, è per domenica 18 maggio. Appassionati e curiosi, che non dovranno più raggiungere Biella o Asiago per provare l’adrenalina del lancio, ma potranno usufruire di una vicina struttura, destinata a diventare un punto di riferimento sportivo per tutto il centro sud. Il merito va all’associazione locale “Sottosopra”, presieduta da Lorenzo Belfiglio, in collaborazione con lo staff che gestisce il Centro del ponte di Asiago. Sono in corso di svolgimento i collaudi e i controlli di rito, in attesa della prossima riapertura.

Segnalibro e Share

Video correlati

L’INFLUENZA QUEST’ANNO SARA’ PIU’ AGGRESSIVA E ARRIVERA’ IN ANTICIPO, SI RACCOMANDANO PIU’ CHE MAI I VACCINI

0 153 0

Viene dalla Libia, e sarà più minaccioso del previsto. Quest’anno, infatti, il nuovo virus dell’influenza, ceppo A/H3 e alcune sue mutazioni, minacciano di mettere a letto sei milioni di italiani. L’influenza, inoltre, arriverà in anticipo e per questo è necessario

PESCARA: MARE MARRONE, IMMEDIATO IL DIVIETO DI BALNEAZIONE

0 126 0

PESCARA – Il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini,  ha firmato un’ordinanza temporanea di divieto di balneazione riguardante il punto di campionamento di Fosso Vallelunga, a Pescara Portanuova. “Un atto necessario a fronte della criticità emersa nelle ultime settimane – spiega il

RISTORANTI E BAR NON CONOSCONO CRISI, DAL 2012 AD OGGI CI SONO 29MILA ESEERCIZI IN PIU’

0 144 0

Gli aperitivi e le cene fuori, dallo street food al ristorante di lusso, sono parte integrante della nostra quotidianità,  tanto da spingere molti imprenditori a scegliere l’enogastronomia: la spesa in servizi di ristorazione è infatti passata da 52,3 miliardi di euro

Nessun commento

Ancora nessun commento!

Ancora nessun commento!

Ma tu puoi essere il primo a scriverne uno

Scrivi un commento

I tuoi dati sono al sicuro!

La tua email non sarà pubblicata. Nessun dato personale sarà reso pubblico.
I campi necessari sono contrassegnati*